In estate si imparano le stem

Il Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio ha stanziato 1 milione di euro per l’attuazione dell’iniziativa “IN ESTATE SI IMPARANO LE STEM – Campi estivi di scienze, matematica, informatica e coding” (Avviso in scadenza il 28 febbraio 2017 http://www.pariopportunita.gov.it/media/2919/bando-stem-scuole2016.pdf ).
L’iniziativa finanzia le istituzioni scolastiche primarie e secondarie di primo e secondo grado nella realizzazione di percorsi di approfondimento in materie scientifiche (matematica, cultura scientifica e tecnologica, informatica e coding) da svolgersi nel periodo estivo rivolti prevalentemente alle studentesse, ma anche a studenti, delle scuole elementari e medie (primarie e secondarie di primo grado).
Hi-Storia, con l’Associazione di Promozione Sociale “Riqua”, propone per questa iniziativa una serie di attività, derivanti dai laboratori che attualmente l’Associazione sta svolgendo in scuole di ogni ordine e grado in Abruzzo, Marche, Molise, Lazio e Veneto.
Per ulteriori informazioni scrivere a info@hi-storia.it

STEM con Hi-Storia

STEM con Hi-Storia è un ciclo di incontri laboratoriali su ingegneria, tecnologia, informatica e coding. Durante le attività laboratoriali, gli allievi utilizzeranno un modellatore 3D (Tinkercad) e stampanti 3D per riprodurre una o più architetture di rilievo del territorio in cui ha sede la scuola, e successivamente la stampa 3D sarà resa interattiva e “parlante” lavorando con Arduino e Scratch! Il dispositivo finale permetterà la fruizione del patrimonio culturale a non-vedenti e ipovedenti, mostrando l’impatto sociale che anche le tecnologie più semplici possono avere sulla comunità.
I laboratori didattici hi-Storia sono interdisciplinari e offrono agli allievi competenze negli ambiti di tecnologia, geometria, architettura, elettronica, coding.

Maggiori informazioni su http://www.hi-storia.it/laboratori-didattici/

Chimica, biologia e stampa 3D

Con Chimica, biologia e stampa 3D gli studenti modellano in 3D gli atomi e le molecole più comuni sulla Terra, e cellule animali e vegetali. Successivamente gli alunni, grazie all’uso di un software di slicing, trasformeranno il file CAD in oggetto fisico grazie alla stampante 3D.

Progettando con Tinkercad gli atomi, gli alunni acquisiranno competenze digitali e in prototipazione rapida ma soprattutto chiariranno diversi aspetti su chimica e biologia, ad esempio quali sono elementi che compongono gli atomi, come funzionano i legami e gli orbitali, da cosa è composta una cellula.

Maggiori informazioni su http://www.hi-civic.com/lab/docs/easy-chemistry-3d/

Hi-Civic astrolab

Con Hi-Civic astrolab gli alunni progettano e sviluppano un planetario tattile. interattivo

Realizzato con la stessa tecnologia dei dispositivi hi-Storia, il planetario è costituito da riproduzioni dei pianeti del sistema solare. Ogni pianeta può essere toccato e, in risposta al tocco delle dita, viene attivato un contenuto audio di spiegazione del corpo celeste. Come per i dispositivi hi-Storia, il planetario è pensato per non-vedenti ma fruibile da ogni utente, in particolare grazie all’immediatezza e facilità d’uso.

Il planetario può essere meccanizzato (con manovella o motori), consentendo di simulare il movimento di rivoluzione attorno al Sole.

Maggiori informazioni su http://www.hi-civic.com/lab/docs/proposta-i-per-astrolab-planetario-tattile-interattivo/

Attività personalizzate

Hi-Storia e l’Associazione Riqua supportano anche la progettazione di percorsi personalizzati pensati dai docenti, fornendo consulenza e formazione sugli strumenti e processi tecnologici ideali per l’argomento selezionato.

I laboratori possono aver sede:

  • nella scuola richiedente (scelta consigliata)
  • all’interno degli spazi del Fablab Hyntegra di Pescara, in viale d’Annunzio 235

Il curricolo dei laboratori svolti dall’Associazione Riqua è disponibile a questo indirizzo: http://www.hi-storia.it/wp-content/uploads/2017/02/curriculum-associazione-riqua.pdf